Contenuto principale

Messaggio di avviso

IMUTASI

IMU 2018

Aliquota IMU ordinaria in vigore nel Comune di Lurate Caccivio: 10,6 per mille

Aliquota IMU ridotta al 9,6 per mille per immobili utilizzati per attività produttive

INFORMAZIONI

Per quanto riguarda l'IMU, è confermata la situazione del 2017, con l'esenzione delle abitazioni principali (escluso categorie catastali A/1, A/8, A/9), dei fabbricati rurali ad uso strumentale dell'attività agricola e dei terreni agricoli ubicati nel Comune di Lurate Caccivio.

Scadenza versamenti IMU 2018

Entro il 18 giugno 2018 deve essere versata la prima rata dell'IMU 2018. I contribuenti potranno scegliere se versare il 50% dell'imposta o l'intero importo in un'unica soluzione.

Nel caso si scelga il versamento in due rate, il saldo dovrà essere versato entro il 16 dicembre 2018.

Immobili in comodato
Anche nel 2018 nel caso in cui si conceda un immobile a titolo di comodato a un parente di primo grado in linea retta (quindi un genitore o un figlio) il comodante gode della riduzione della base imponibile dell'IMU al 50%.
Le condizioni per usufruire di questi benefici sono:

  • L'immobile deve essere adibito ad abitazione principale
  • L'immobile non deve appartenere a una delle categorie catastali cd di lusso (A/1, A/8, A/9)
  • Il contratto di comodato deve essere regolarmente registrato
  • Il comodante:
    - deve possedere un solo immobile in Italia oltre all'abitazione principale non di lusso sita nel territorio in cui è ubicato l'immobile concesso in comodato;
    - deve risiedere e avere la sua dimora abituale nello stesso Comune in cui l'immobile è concesso in comodato;
    - deve presentare la dichiarazione IMU (ntro il 30 giugno dell'anno successivo) che attesti il possesso dei requisiti

N.B. Chi ha già registrato il contratto di comodato e presentato la dichiarazione IMU nel 2016 e 2017, in assenza di variazioni, non deve presentare alcuna ulteriore documentazione nel corrente anno.

calcolo imu 2018 s

Documentazione

  pdf Informativa IMU 2018 (31 KB)

pdf Tabella valori aree (17 KB)

 

TASI 2018

Confermata l'abolizione della TASI sull'abitazione principale, mentre continueranno a pagare come nel 2016 i proprietari degli immobili di lusso (aliquota TASI 2 x mille) e i contribuenti che applicano l'aliquota agevolata IMU al 9,6 per mille riservata alle attività produttive (aliquota TASI 0,7 per mille).


Ufficio di riferimento

Tributi

Pubblicato in News dal Comune

IMU 2018

Aliquota IMU ordinaria in vigore nel Comune di Lurate Caccivio: 10,6 per mille

Aliquota IMU ridotta al 9,6 per mille per immobili utilizzati per attività produttive

INFORMAZIONI

Per quanto riguarda l'IMU, è confermata la situazione del 2017, con l'esenzione delle abitazioni principali (escluso categorie catastali A/1, A/8, A/9), dei fabbricati rurali ad uso strumentale dell'attività agricola e dei terreni agricoli ubicati nel Comune di Lurate Caccivio.

Scadenza versamenti IMU 2018

Entro il 18 giugno 2018 deve essere versata la prima rata dell'IMU 2018. I contribuenti potranno scegliere se versare il 50% dell'imposta o l'intero importo in un'unica soluzione.

Nel caso si scelga il versamento in due rate, il saldo dovrà essere versato entro il 16 dicembre 2018.

Immobili in comodato
Anche nel 2018 nel caso in cui si conceda un immobile a titolo di comodato a un parente di primo grado in linea retta (quindi un genitore o un figlio) il comodante gode della riduzione della base imponibile dell'IMU al 50%.
Le condizioni per usufruire di questi benefici sono:

  • L'immobile deve essere adibito ad abitazione principale
  • L'immobile non deve appartenere a una delle categorie catastali cd di lusso (A/1, A/8, A/9)
  • Il contratto di comodato deve essere regolarmente registrato
  • Il comodante:
    - deve possedere un solo immobile in Italia oltre all'abitazione principale non di lusso sita nel territorio in cui è ubicato l'immobile concesso in comodato;
    - deve risiedere e avere la sua dimora abituale nello stesso Comune in cui l'immobile è concesso in comodato;
    - deve presentare la dichiarazione IMU (ntro il 30 giugno dell'anno successivo) che attesti il possesso dei requisiti

N.B. Chi ha già registrato il contratto di comodato e presentato la dichiarazione IMU nel 2016 e 2017, in assenza di variazioni, non deve presentare alcuna ulteriore documentazione nel corrente anno.

calcolo imu 2018 s

Documentazione

  pdf Informativa IMU 2018 (31 KB)

pdf Tabella valori aree (17 KB)

 

TASI 2018

Confermata l'abolizione della TASI sull'abitazione principale, mentre continueranno a pagare come nel 2016 i proprietari degli immobili di lusso (aliquota TASI 2 x mille) e i contribuenti che applicano l'aliquota agevolata IMU al 9,6 per mille riservata alle attività produttive (aliquota TASI 0,7 per mille).


Ufficio di riferimento

Tributi

Pubblicato in Approfondimenti tributi

Dal 2005 il servizio nei cimiteri di Lurate e Caccivio è gestito direttamente dal Comune.

Tariffe vigenti:

Canone annuale € 10,00 + iva
Allacciamento € 8,33 + iva


Si prega di comunicare indirizzo email o variazione intestatario (es. in caso di intestatari deceduti) usando l'apposito modulo.
Con lo stesso modulo è possibile altresì attivare o cessare il servizio. E' anche possibile variare la modalità di pagamento (Novità 2018: Addebito diretto su c/c)
pdf Modulo lampade votive compilabile (161 KB)

In caso di variazione della modalità di pagamento e richiesta di attivazione dell'addebito diretto su c/c utilizzare anche il seguente modulo per l'autorizzazione all'addebito allegando copia del documento d'identità del dichiarante.
E' possibile presentare la documentazione allo sportello oppure inviare una scansione dei moduli (inclusa Carta d'identità) all'indirizzo email del protocollo o via PEC.
pdf SEPA Direct Debit compilabile lampade votive (1.38 MB)

E'possibile effettuare il pagamento solo tramite ilsistema pagoPA® con diverse modalità, tra cui, a titolo di esempio:

- on line: pagacomodo.it (€ 1,50),pagofacile.popso.it (€ 2,50)
- direttamente allosportello presso i seguenti prestatori di pagamento inzona:
- BancaPopolare di Sondrio - Villa G. (CO) c/o Centervill(€ 1,50)
- UBIBanca Filiale di Lurate Caccivio - Via Varesina 88 (Max € 4,50)
- Unicredit Spa (Appiano G. P.zza della libertà 18) (€ 5,00)
- SisalPAY (€ 2,00):

- Pasticceria Ernani via XX Settembre 25
- Total ERG, via Varesina 118
- Dominioni V., via R. Margherita 16/18
- Total ERG Gorgone, via Repubblica 5
- Bar Tabacchi Noseda, via Stucchi 8

- allo sportello bancomat (ATM): IntesaSanPaolo, Unicredit e UBI Banca;
- presso la propria Banca (Chiedere se abilitata al circuito pagoPA®).

Per poter effettuare il pagamento occorre utilizzare il Codice Avviso di Pagamento oppure il QR Code o i Codici a Barre, presenti sulla stampa dell'avviso. In taluni casi (es. online e nei punti Sisal PAY) è possibile pagare anche con carta di credito.

Attenzione! Poste Italiane Spa non accetta attualmente il pagamento di questa tipologia di avviso.

Documenti di riferimento:

Regolamento: pdf Lampade votive - Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 75 del 29.11.2005 (119 KB)

 

Pubblicato in Tributi

E’ possibile provvedere ad effettuare i pagamenti a favore del Comune di Lurate Caccivio con le seguenti modalità:

 Attraverso il sistema pagoPA®

 

- Si può pagare on line, anche tramite carte di credito/paypal/satispay, sia un avviso ricevuto che un pagamento spontaneo senza avviso (Selezionare "Altre tipologie di pagamento")

(N.B.: l'utente autenticato può usare il carrello per pagare contemporaneamente più dovuti, diversamente si può procedere singolarmente senza autenticazione)

E' comunque possibile generare l'avviso on line e procedere al pagamento direttamente presso un prestatore di servizio fisico oppure on line.

- Si può pagare in contanti presso le banche e altri prestatori di servizio di pagamento aderenti all'iniziativa, tramite i vari canali messi a disposizione, come ad esempio i seguenti punti fisici presenti in zona:

- Banca Popolare di Sondrio - Villa G. (CO) c/o Centervill (E 1,50)

- UBI Banca Filiale di Lurate Caccivio - Via Varesina 88 (max E 4,50)

- Unicredit Spa (Appiano G. P.zza della libertà 18) (max E 5,00)

- Sisal PAY (E 2,00):

- Pasticceria Ernani via XX Settembre 25

- Total ERG, via Varesina 118

- Dominioni V., via R. Margherita 16/18

- Total ERG Gorgone, via Repubblica 5

- Bar Tabacchi Noseda, via Stucchi 8

- allo sportello bancomat (ATM): Intesa SanPaolo, Unicredit e UBI Banca

- presso la propria Banca (Chiedere se abilitata al circuito pagoPA®).

Attenzione! Poste Italiane Spa non accetta attualmente il pagamento di questa tipologia di avviso.

E' disponibile l'elenco aggiornato dei punti abilitati a ricevere pagamenti tramite pagoPA®.


Altre modalità di pagamento:

  • Mod. F24: solo per IMU/TASI/TARI
  • Tramite POS fisico (Bancomat/Carte di credito VISA e Mastercard): Presso gli uffici anagrafe e polizia locale
  • Tramite Satispay: Presso gli uffici anagrafe, polizia locale, biblioteca e on line tramite pagoPA

satispay pagamenti con lo smartphone


In caso di problemi o per chiarimenti scrivere all'ufficio Pagamenti.

 

Tesoreria

Banca Popolare di Sondrio - Ag. di Villa Guardia

Coordinare bancarie

IBAN IT 52 R 05696 51840 000009186X67

 

Pubblicato in Approfondimenti tributi

Aliquota IMU in vigore nel comune di Lurate Caccivio: 10,6 x mille

(9,6 X mille per immobili utilizzati per attività produttive - in questo caso è docuta anche la TASI con aliquota 0,7 x mille)

La legge di Stabilità 2016 ha introdotto alcune importanti novità per l'imposta sui servizi indivisibili.

E' stata infatti abolita la TASI 2016 sulla prima casa, mentre continueranno a pagare i proprietari degli immobili di lusso.

Per quanto riguarda l'IMU per il 2016 è stata introdotta l'esenzione per i fabbricati rurali ad uso strumentale dell'attività agricola e i terreni agricoli ubicati nei terreni montani o parzialmente montani.

Scadenza 1° rata IMU
Entro il 16 giugno 2016 deve essere versata la prima rata dell'IMU 2016. I contribuenti potranno scegliere se versare il 50% dell'imposta o l'intero importo in un'unica soluzione.

Nel caso si scelga il versamento in due rate, il saldo dovrà essere versato entro il 16 dicembre 2016.

Immobili in comodato
Dal 2016 nel caso in cui si conceda un immobile a titolo di comodato a un parente di primo grado in linea retta (quindi un genitore o un figlio) il comodante gode della riduzione della base imponibile dell'IMU al 50%.
Le condizioni per usufruire di questi benefici sono:

  • l'immobile deve essere adibito ad abitazione principale
  • l'immobile non deve appartenere a una delle categorie catastali cd di lusso (A/1, A/8, A/9)
  • il contratto di comodato deve essere regolarmente registrato
  • il comodante deve possedere un solo immobile in Italia oltre all'abitazione principale non di lusso sita nel territorio in cui è ubicato l'immobile concesso in comodato; deve risiedere e avere la sua dimora abituale nello stesso Comune in cui l'immobile è concesso in comodato; deve presentare la dichiarazione IMU che attesti il possesso dei requisiti.

Immobili locati a canone concordato
Per gli immobili locati a canone concordato di cui alla legge 9 dicembre1998, n. 431, l'imposta è ridotta al 75 per cento.

Blocco aliquote
Con la Leggedi stabilità 2016,i Comuni non possono aumentare le aliquote.Non sarà possibile aumentare l'aliquota per l'IMU e per la TASI a meno chel'aumento delle aliquote non fosse già deliberato e in vigore per il2015.

Calcolo online

icon calcoloIMU2016

Documentazione

default Informativa IMU 2016 (20 KB)

pdf Tabella valori aree (17 KB)


Ufficio di riferimento

Tributi

Pubblicato in Approfondimenti tributi

Aliquota IMU in vigore nel comune di Lurate Caccivio: 10,6 x mille

(9,6 X mille per immobili utilizzati per attività produttive - in questo caso è docuta anche la TASI con aliquota 0,7 x mille)

Confermata l'abolizione della TASI sull'abitazione principale, mentre continueranno a pagare come nel 2016 i proprietari degli immobili di lusso (aliquota TASI 2 x mille) e i contribuenti che applicano l'aliquota agevolata IMU al 9,6 per mille riservata alle attività produttive (aliquota TASI 0,7 per mille).

Per quanto riguarda l'IMU, è confermata la situazione del 2016, con l'esenzione dei fabbricati rurali ad uso strumentale dell'attività agricola e dei terreni agricoli ubicati nei terreni montani o parzialmente montani.

Scadenza 1° rata IMU
Entro il 16 giugno 2017 deve essere versata la prima rata dell'IMU 2017. I contribuenti potranno scegliere se versare il 50% dell'imposta o l'intero importo in un'unica soluzione. Nel caso si scelga il versamento in due rate, il saldo dovrà essere versato entro il 16 dicembre 2017.

Immobili in comodato
Anche nel 2017 nel caso in cui si conceda un immobile a titolo di comodato a un parente di primo grado in linea retta (quindi un genitore o un figlio) il comodante gode della riduzione della base imponibile dell'IMU al 50%.
Le condizioni per usufruire di questi benefici sono:

  • L'immobile deve essere adibito ad abitazione principale
  • L'immobile non deve appartenere a una delle categorie catastali cd di lusso (A/1, A/8, A/9)
  • Il contratto di comodato deve essere regolarmente registrato
  • Il comodante:
    - deve possedere un solo immobile in Italia oltre all'abitazione principale non di lusso sita nel territorio in cui è ubicato l'immobile concesso in comodato;
    - deve risiedere e avere la sua dimora abituale nello stesso Comune in cui l'immobile è concesso in comodato;
    - deve presentare la dichiarazione IMU che attesti il possesso dei requisiti

N.B. Chi ha già registrato il contratto di comodato e presentato la dichiarazione IMU 2016, in assenza di variazioni, non deve presentare alcuna documentazione nel 2017.

Calcolo IMU online

icon calcoloIMU

Documentazione

pdf Informativa IMU 2017 (33 KB)

pdf Tabella valori aree (17 KB)


Ufficio di riferimento

Tributi

Pubblicato in Approfondimenti tributi
Sabato, 30 Dicembre 2017 13:49

Addizionale comunale all'I.R.PE.F.

Aliquote addizionale comunale all'IRPEF deliberate dal Consiglio Comunale 

Aliquote differenziate per scaglioni di reddito external link

Ai sensi dell'articolo 1 del decreto legislativo 28 settembre 1998, n.360 (come modificato dall'articolo 11 della legge 18 ottobre 2001, n.383), i Comuni possono istituire una addizionale all'IRPEF.

A partire dall'anno 2002, a norma dell'articolo 11, comma 3, della legge 18 ottobre 2001, n.383, le deliberazioni che fissano le relative aliquote divengono efficaci dal momento della loro pubblicazione sul sito www.finanze.gov.it, e non sono più pubblicate nella Gazzetta Ufficiale.

Accedi al sito del ministero pe rvedere le Aliquote di tutti i comuni: Ministero delle finanze external link

Pubblicato in Tributi
Sabato, 30 Dicembre 2017 13:05

Tariffe per i servizi cimiteriali

Tariffe per i servizi cimiteriali con decorrenza dal 1 gennaio 2005

Delib. Giunta Comunale n.143/2004

  • colombari con rivestimento in granito bianco artico cimitero di Caccivio € 2.400,00
  • colombari 1° e ultima fila € 1.300,00
  • colombari file intermedie € 1.600,00
  • posti a terra senza cassone € 1.000,00
  • cellette ossario € 256,00
  • tassa per posa cordonale € 10,00
  • area per tombe di famiglia al mq € 5.000,00
  • scavo frontale € 276,00
  • scavo dall'alto € 180,00
  • cassone singolo € 1.068,00
  • cassone doppio € 1.296,00
  • scavo in campo comune € 300,00

Esumazione, scavi, tumulazione

  • Esumazioni straordinarie eseguite con mezzi meccanici o a mano compresa la regolazione manuale degli scavi, compresa la chiusura della buca ed il livellamento del terreno e l'eventuale collocazione in ossario delle salme. Prezzo unitario € 350,00
  • Esumazioni straordinarie (fosse) come da voce precedente con esclusione della tumulazione in ossario. Opere di scavo e di scavo e ripristino per inumazioni. Prezzo unitario € 300,00
  • Esecuzione di scavi e successivo livellamento per esumazione ordinaria (scadenza). Gratuita
  • Esecuzione dei lavori di estumulazione e tumulazione di loculi, compreso il trasporto eventuale della cassa all'interno del cimitero, il montaggio del ponteggio, se necessario, la fornitura dei materiali edili ed ogni altro accessorio necessario per la perfetta esecuzione del lavoro. Prezzo unitario € 150,00
  • Esecuzione dei lavori per estumulazione e tumulazione, come da voce precedente ma in ossario. Prezzo unitario € 120,00
  • Esecuzione di estumulazioni straordinarie da ossari, compresa però eventuale tumulazione in nuovo ossario. Prezzo unitario € 150,00

Esumazione con trasferimento di salma

Da campo comune a tomba privata con cassone posato:

  • A mano € 500,00
  • A macchina € 380,00

Da campo comune a tomba privata con cassone da posare:

  • Singolo: a mano € 550,00 - a macchina € 430,00
  • Doppio: a mano € 650,00 - a macchina € 530,00

Da campo comune a campo comune

  • A mano € 400,00
  • A macchina € 160,00

Da tomba privata tomba di famiglia e viceversa

  • Da tomba privata a tomba di famiglia € 650,00
  • Da tomba di famiglia a tomba privata con cassone € 650,00
  • Da tomba di famiglia a tomba privata senza cassone € 700,00

Documentazione

  pdf Regolamento di Polizia Mortuaria (2.52 MB)

Ufficio di riferimento

Angrafe, Stato civile, elettorale, Servizi Cimiteriali

 

Pubblicato in Tributi