Link alla versione stampabile della pagina corrente (Printer Friendly).

Imu terreni agricoli anno 2014

Scadenza versamenti 10 febbraio 2015


Il TAR Lazio che avrebbe dovuto esprimersi, in data 21/01/2015, in merito alla sospensiva del provvedimento IMU su terreni agricoli comuni montani, non ha confermato la sospensiva e pertanto, l'IMU sui terreni agricoli, boschivi e incolti del Comune di Lurate Caccivio è dovuta.

Il Consiglio dei Ministri del 23 gennaio 2015 ha approvato il decreto legge n. 4/2015 "Misure urgenti in materia di esenzione IMU"(GU Serie Generale n.19 del 24-1-2015) contenente misure urgenti in materia di esenzione IMU per i terreni agricoli che va a ridefinire i parametri precedentemente fissati distinguendo a tal fine i Comuni nelle tre categorie montano, parzialmente montano e non montano come da elenco dei comuni italiani predisposto dall'Istituto nazionale di statistica (ISTAT). Il Comune di Lurate Caccivio risulta essere classificato "Comune non montano".

Per quanto sopra tutti i possessori di terreni diversi da quelli edificabili sono tenuti al pagamento dell'IMU.

Il contribuente non è tenuto al pagamento se l'importo da versare risulta inferiore ai € 12,00, come  previsto dal regolamento IUC approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 14 del 8/09/2014, ad eccezione per i contribuenti che non abbiano già versato per l'anno 2014 l'IMU per altri fabbricati.

 

Sono esentati solo per l'anno 2014:

1.i terreni agricoli, nonché quelli non coltivati, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, iscritti nella previdenza agricola;

2.ai terreni di cui al punto precedente nel caso di concessione degli stessi in comodato o in affitto a coltivatori diretti e a imprenditori agricoli professionali di cui all'articolo 1 del decreto legislativo n. 99 del 2004, iscritti nella previdenza agricola.

Tutti gli altri contribuenti, che non rientrano nei parametri per l'esenzione, dovranno effettuare il versamento per l'intero anno 2014 in un'unica soluzione entro la scadenza del 10 febbraio 2015 calcolando l'importo nel seguente modo:

versamento: in unica soluzione (acconto e saldo) entro il 10.02.2015 tramite Mod. F24

base imponibile
reddito domenicale rivalutato del 25% e moltiplicato per 135
aliquota
0,76 per cento
codice tributo
3914
cod. catastale Comune
E753
barrare sia la casella acconto che quella saldo, anno di riferimento 2014
rateazione/mese di riferimento: NON compilare
 
- - - -