Contenuto principale

Messaggio di avviso

Venerdì, 05 Gennaio 2018 19:09

Patenti comunitarie-validità in Italia

La stesura del nuovo articolo 136 del CdS recita: I titolari di patente in corso di validità, rilasciata da uno Stato membro della Comunità economica europea, che abbiano acquisito la residenza anagrafica in Italia, possono ottenere, a richiesta e dietro consegna della suddetta patente, la patente di guida delle stesse categorie per le quali è valida la loro patente senza sostenere l'esame di idoneità di cui all'art. 121. La patente sostituita è restituita, da parte dell'autorità italiana che ha rilasciato la nuova patente, all'autorità dello Stato membro che l'ha rilasciata. Le stesse disposizioni si applicano per il certificato di abilitazione professionale, senza peraltro provvedere al ritiro dell'eventuale documento abilitativo a sé stante
 
Il testo dice "possono" quindi non è un obbligo. Chi, pur risiedendo in Italia,  non richiede il rilascio della patente italiana può comunque continuare a circolare con la sua patente.In alcuni stati membri la patente non ha scadenza, in altri ha una scadenza riportata sulla patente stessa ma se il titolare del documenti risiede in Italia, come faccio a sapere se il documento è valido e fino a quando? 
In pratica dal momento della sua prima residenza in Italia deve seguire le stesse scadenze della equivalente patente di guida italiana.
Consideriamo, per semplicità, la data di prima residenza come se fosse un rinnovo e facciamo il seguente ragionamento: se la patente fosse stata rinnovata quel giorno, con riferimento alla categoria ed all'età anagrafica, se fosse stata una patente italiana, per quanto tempo sarebbe stata rinnovata? Si ritiene spiegare il concetto con alcuni esempi: prendiamo in considerazione il titolare di patente con residenza in Italia dal giorno 01.01.2000

  • Patente B, età inferiore a 50 anni senza scadenza
    Aggiungere 10 anni alla data di acquisizione residenza in Italia
    Patente scadente il 31.12.2009
  • Patente B, età inferiore a 50 anni riportante scadenza 16.08.2001
    In questo caso si considera la scadenza indicata sulla patente
    Patente scadente il 16.08.2001
  • Patente B, età inferiore a 50 anni riportante scadenza 16.08.2030
    Aggiungere 10 anni alla data di acquisizione residenza in Italia
    Patente scadente il 31.12.2009 

Alle rispettive scadenze il titolare di patente si deve sottoporre alla prevista visita medica, attendere che gli venga consegnato il tagliandino di rinnovo e apporlo sulla sua patente.