Contenuto principale

Messaggio di avviso

CAPITOLO 2° PIANIFICAZIONE ESECUTIVA

ART. (8) PIANI PARTICOLAREGGIATI DI ESECUZIONE

I piani particolareggiati. di esecuzione previsti dall'art. 13 della Legge Urbanistica del 17/8/1942 n. 1150 e successive modificazioni e dall'art. 35 della Legge Regionale n. 51 del 15/4/1975 sono redatti in base al programma di attuazione predisposto dall'Amministrazione Comunale.
I piani particolareggiati di esecuzione devono sviluppare le direttive e le previsioni programmatiche del P.R.G. senza porsi in contrasto con esso: non deve quindi concernere punti previsti e disciplinati dal P.R.G. ma solo specificare il contenuto con prescrizioni non previste esplicitamente dal P.R.G.

ART. (8/Bis) PIANI ATTUATIVI

I piani attuativi sono i piani di zona e i piani di lottizzazione convenzionata descritti negli articoli seguenti. L' A.C. nel momento della formulazione del piano pluriennale di attuazione secondo i disposti dell'art. 13 della Legge n. 10 del 28/1/1977 dell'art. 32 della Legge n. 51 del 15/4/1975 indicherà i P.A. da introdurre nei suddetti piani pluriennali di attuazione. Di norma in ogni P.A. dovranno essere definite le aree da riservarsi per l'edilizía economica e popolare e le aree per le lottizzazioní convenzionate. 

ART. (9) PIANI DI ZONA

I piani di zona previsti nelle aree di espansione secondo i disposti della Legge n. 865 del 22/10/1971 sono redatti, in base al programma di attuazione predisposto dall'Amministrazione Comunale, secondo le indicazioni contenute nella Legge n. 167 del 18/4/1962, modificata dalla Legge n. 865 del 22/10/1971 modificata dalla legge n. 10 del 28/1/1977.

ART. (10) LOTTIZZAZIONI CONVENZIONATE

I piani di lottizzazione, previsti nelle aree di espansione o indicati successivamente dall'Amministrazione Comunale secondo quanto disposto dall'art. 5, sono redatti con le procedure e gli obblighi fissati dall'art. 8 della Legge 6/8/1967 n. 765 e dagli artt. 35 e 36 della Legge Regionale n. 51 del 15/4/1975.